Loading...

Misuratori di portata elettromagnetici

misuratori di portata elettromagnetici si basano sulla legge di Faraday riguardante l’induzione magnetica: stabilisce che un conduttore (che è il liquido stesso) immerso in un campo magnetico produce ai suoi estremi una forza elettromotrice proporzionale alla velocità con cui il conduttore taglia le linee di flusso del campo magnetico. 
Il misuratore di portata elettromagnetico è particolarmente indicato quando si vuole avere una misura precisa ed accurata. Essendo il misuratore di portata elettromagnetico un tubo vuoto è adatto per liquidi sporchi e con solidi in sospensione, o per liquidi alimentari. Le condizioni necessarie per il corretto funzionamento del misuratore di portata elettromagnetico sono: tubo pieno e liquido conducibile elettricamente.

RIF130 Misuratore di portata elettromagnetico per applicazioni in ambito alimentare e farmaceutico.

Principio di misura elettromagnetico
Campo di misura 0,1÷28.000 m3/h in funzione del diametro
Segnale di uscita 4÷20mA - HART - MODBUS - impulsi 24 Vdc
Attacco wafer
Materiali corpo in AISI 304 - Rivestimento interno PTFE o PFA - Elettrodi AISI316SST, Hastelloy C, Titanio, Tantalio
Temperatura fino a 150°C - Pressione PN16÷PN40